Corrispondenza in cassonetti, denunciato

BORGO SAN LORENZO (FIRENZE), 11 AGO - Invece di consegnarle avrebbe gettato nei cassonetti o buttato in una scarpata e in un fossato decine di lettere. E' l'accusa che ha portato alla denuncia di un italiano di 46 anni, individuato dai carabinieri di Borgo S.Lorenzo (Firenze): l'uomo era stato temporaneamente assunto da un corriere per il recapito della corrispondenza. Gli accertamenti sono partiti dal rinvenimento il 3 agosto di 70 buste indirizzate a residenti di Ronta in una scarpata a Battiloro. Lo stesso giorno altre buste erano state recuperate da cittadini in un cassonetto a Ronta e portate all'ufficio postale di zona. Ancora l'8 agosto altre 133 buste abbandonate sono state recuperate dai carabinieri, 30 in un cassonetto in località Il Salto, 103 in un fossato a Pulicciano. Attraverso il tracciamento della corrispondenza i militari sono risaliti al portalettere che le aveva prese in carico e che avrebbe dovuto consegnarle, identificato nel 46enne poi denunciato per soppressione di corrispondenza.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Tirreno
  2. Il Tirreno
  3. Notizie di Prato
  4. Lo Schermo
  5. Lo Schermo

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lizzano in Belvedere

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...