Aggredito cinesi,scatta aggravante razza

Stava litigando in strada, nella zona della Chinatown pratese, con la sua fidanzata quando è stato aggredito da un gruppo di cinesi che lo avevano scambiato per un rapinatore. La vittima, un italiano di 32 anni, avrebbe cercato di spiegare che era solo una lite privata, ma il gruppo di orientali non avrebbe desistito e avrebbe detto all'uomo che quella era la zona della comunità cinese e non si tolleravano la presenza e le condotte "equivoche" di altri. E' quanto ricostruito, in base a testimonianze, dalla polizia che ha poi arrestato 4 cinesi: lesioni aggravate dai motivi razziali il reato contestato ai quattro in concorso con altre persone da identificare. Il 32enne italiano ha riportato lesioni giudicate guaribili in 21 giorni. Tutto è accaduto la notte scorsa tra via Filzi e via Marini a Prato.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lizzano in Belvedere

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...